Questo sito ricorre ai cookies per ottimizzarne l'utilizzo da parte del visitatore. Continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire, clicca qui.

LOGIN

Sabato, 22 settembre 2018

     
HOME Le Notizie Docenti Stop alla chiamata diretta dei docenti
26 Giu 2018

Stop alla chiamata diretta dei docenti

È stato sottoscritto il 26 giugno al MIUR il CCNI per l’assegnazione del personale docente dall’ambito alla Scuola.

Come riportato dalla Cisl Scuola, l'intesa prevede che l'assegnazione sia gestita dagli Uffici Scolastici Provinciali attraverso le procedure informatiche e in base al punteggio che a ciascun docente è stato attribuito nelle operazioni di mobilità (trasferimento o passaggio).

I neo-immessi in ruolo sceglieranno la sede di servizio direttamente all'atto dell'assunzione.

La procedura informatizzata tiene conto, nell'individuazione della sede, della scuola che ciascun docente dovrà indicare (attraverso POLIS) come punto da cui il sistema partirà per individuare quella di assegnazione, scorrendo l'elenco delle scuole costituente la c.d. "catena di prossimità".

I periodi in cui sarà possibile indicare la scuola prescelta come punto di partenza sono diversi a seconda del grado di scuola:

  • per i docenti delle scuole dell'infanzia, primaria e secondaria di I grado la "finestra" va dal 28 giugno al 5 luglio
  • per la secondaria di II grado il periodo è quello intercorrente tra il 14 luglio e il 23 luglio.

Nelle stesse date gli Ambiti Territoriali degli USR inseriranno a sistema le precedenze di cui all'art. 13 del CCNI sulla mobilità. 

In proposito, riportiamo la dichiarazione del Ministro Bussetti:

Con l'accordo sindacale, siglato oggi presso gli Uffici del MIUR, già dal prossimo anno scolastico si elimina, così come preannunciato in questi giorni, l'istituto della cosiddetta chiamata diretta dei docenti. In attesa dell'intervento legislativo di definitiva abrogazione, che è mia intenzione proporre nel primo provvedimento utile, con l'accordo sindacale di oggi si dà attuazione a una precisa previsione del contratto del governo del cambiamento, sostituendo la chiamata diretta, connotata da eccessiva discrezionalità e da profili di inefficienza, con criteri trasparenti e obiettivi di mobilità ed assegnazione dei docenti dagli uffici territoriali agli istituti scolastici”.

Logo SinergieSinergie di Scuola è un'iniziativa editoriale di HomoFaber Edizioni. Da oltre dieci anni nel campo dell'informazione scolastica e della pubblica amministrazione.

Resta in contatto

Newsletter