Questo sito ricorre ai cookies per ottimizzarne l'utilizzo da parte del visitatore. Continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire, clicca qui.

LOGIN

Domenica, 17 ottobre 2021

     
HOME Notizie Privacy La scuola non può conoscere lo stato di vaccinazione degli studenti
04 Ott 2021

La scuola non può conoscere lo stato di vaccinazione degli studenti

Facendo seguito alla lettera del Garante di cui abbiamo già dato notizia, il MI è intervenuto con propria nota indirizzata agli USR.

Nella nota 1072 del 29/09/2021 è specificato che le norme vigenti non consentono di conoscere lo stato di vaccinazione da Covid 19 degli studenti che, infatti, sono esclusi dall’obbligo di esibizione della certificazione verde per accedere alle strutture scolastiche. Inoltre, anche nei confronti di coloro che sono obbligati all’esibizione della predetta certificazione, le Istituzioni scolastiche non possono trattare informazioni relative allo stato vaccinale, dovendosi limitare all’accertamento del mero possesso del certificato, senza poter conoscere la condizione alla base del rilascio dello stesso (vaccinazione, guarigione, esito negativo del tampone).

Lo stesso Ministero ha inoltre precisato che la disposizione contenuta nell’articolo 1, comma 3 del decreto – legge 6 agosto 2021, n. 111, la quale nell’ambito delle attività scolastiche consente una deroga all’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie “per le classi composte da studenti che abbiano tutti completato il ciclo vaccinale o abbiano un certificato di guarigione in corso di validità”, richiede per la propria operatività specifiche misure attuative. In particolare, la richiamata deroga deve essere disciplinata da protocolli e linee guida adottati con ordinanza del Ministro della salute. Precisiamo in proposito che il D.L. 111/2021 è stato convertito nella Legge n. 133/2021, che ha aggiunto un’ulteriore deroga “per le classi formate da alunni che per ragioni anagrafiche sono esclusi dalla campagna vaccinale”.

In ogni caso, come sottolineato anche dal Garante, i provvedimenti attuativi della norma dovranno prevedere modalità operative che consentano di contemperare le esigenze sanitarie di prevenzione epidemiologica con il rispetto della libertà individuale in merito alla vaccinazione e il diritto alla protezione dei dati personali, escludendo, perciò, l’identificabilità degli studenti interessati.

Logo SinergieSinergie di Scuola è un'iniziativa editoriale di HomoFaber Edizioni. Da oltre dieci anni nel campo dell'informazione scolastica e della pubblica amministrazione.

Resta in contatto

Newsletter