Questo sito ricorre ai cookies per ottimizzarne l'utilizzo da parte del visitatore. Continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire, clicca qui.

LOGIN

Giovedì, 17 ottobre 2019

     
HOME Notizie Attualità "Sinergie" di Ottobre 2019: affidamento del servizio di cassa
04 Ott 2019

"Sinergie" di Ottobre 2019: affidamento del servizio di cassa

È on-line il secondo numero dell'a.s. 2019/2020, il n. 92 - Ottobre 2019.

La copertina di questo numero è dedicata al rinnovo della convenzione di cassa: Gabriella Bellafiore descrive le procedure secondo il nuovo Regolamento di contabilità e propone una guida illustrata relativa al percorso da seguire per la Richiesta di Offerta sul MePA.

A seguire, Paola Perlini si occupa dei principali impegni di inizio anno per DS e DSGA: dalla Direttiva annuale alle relazioni sindacali, dalla gestione contabile a quella del patrimonio.

Dell'importanza della comunicazione nella gestione della scuola parla invece Rita Manzara, cui segue un articolo di Marco Lucarelli dedicato al procedimento disciplinare per i Dirigenti scolastici.

Concludono gli approfondimenti due articoli concernenti l'affidamento del servizio di ristorazione di Miriam Laurenti e i permessi per svolgere la funzione di giudice popolare di Giuseppe Anzelmo.

Segnaliamo infine la rubrica di Francesca Romana Ciangola dedicata ad alcuni casi di incompatibilità per possessori di partita IVA.

Gli abbonati possono scaricare il pdf del n. 92 - Ottobre 2019 dalla stessa pagina del Sommario, inserendo le chiavi di accesso e cliccando sul link presente sotto il titolo del mese (vedi le Guide all'abbonamento).

Entro i prossimi giorni tutti i singoli articoli e la modulistica di supporto saranno disponibili in consultazione riservata sul sito (accesso dal Sommario).

Per abbonarsi ---> vai alla pagina dell'abbonamento

L'Editoriale

di Leonardo Filippone

IL CLIMA È UNA QUESTIONE DEI GIOVANI, quindi è naturale e aggiungo doveroso che diventi un tema forte per il mondo della scuola.

Certo è che occorrerà consentire alle ragazze e ai ragazzi di esercitarsi in quella che sta diventando una “rivoluzione”. Tutte le recenti generazioni passate l’hanno avuta. L’Unità d’Italia, le grandi guerre, il
‘68. Combattere per un ideale è positivo e appagante. È una rivoluzione per certi versi meno problematica delle precedenti – ma non meno importante.

Ben vengano, dunque, tutte quelle attività di sensibilizzazione e prevenzione che accrescano la consapevolezza in tutti che il clima è un problema, e va preso in serissima considerazione. In primo luogo agendo sull’educazione personale, che consenta di mettere in atto in ciascuno di noi quei piccoli comportamenti che vanno nel senso di ridurre gli elementi inquinanti e gli sprechi.

Quello che non occorre fare, invece, è creare una situazione di scontro tra generazioni. La situazione attuale è figlia di un progresso tecnologico che ha cambiato certamente in meglio lo stile di vita di tutti noi. Esiste semmai una necessità di redistribuire tra il nord e il sud del mondo questi benefici.

L’aspetto positivo è che la destabilizzazione del clima dipende certamente in parte dall’attività antropica, sulla quale possiamo e dobbiamo mettere mano.

Occorre pensare seriamente ad adottare uno sviluppo sostenibile, a ricercare fonti di energia a zero emissione di CO2, a proteggere la natura dalla riduzione delle foreste, a centellinare l’uso dell’acqua, a riciclare i rifiuti riducendone per quanto possibile la massa.

E questo si ottiene, come dicevo, educando i giovani a stili di vita green e obbligando i Governi a porre in atto tutte quelle iniziative di ricerca e salvaguardia che consentano di mantenere le facilitazioni che il progresso ci ha dato, senza ulteriori ipoteche per quelli che verranno.

Potrebbe interessarti anche:

Logo SinergieSinergie di Scuola è un'iniziativa editoriale di HomoFaber Edizioni. Da oltre dieci anni nel campo dell'informazione scolastica e della pubblica amministrazione.

Resta in contatto

Newsletter