Questo sito ricorre ai cookies per ottimizzarne l'utilizzo da parte del visitatore. Continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire, clicca qui.

LOGIN

Venerdì, 07 ottobre 2022

     
HOME Notizie Amministrazione Scuola digitale, migrazione al cloud e siti web: proroga
15 Set 2022

Scuola digitale, migrazione al cloud e siti web: proroga

A fine giugno (nota 2325 del 28/06/2022) il Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato due Avvisi dedicati alle scuole, per favorire da un lato l'aggiornamento dei siti web istituzionali scolastici, attraverso l'adozione di un modello standard, e dall'altro la migrazione al cloud.

In accordo con il Ministero dell'istruzione, la scadenza, prevista per il prossimo 23 settembre, è stata posticipata al 21 ottobre, dando così ulteriore tempo agli istituti scolastici per partecipare.

Per le iniziative, il Dipartimento per la trasformazione digitale ha messo a disposizione delle Istituzioni scolastiche, rispettivamente, un importo pari a 50 milioni di euro e a 45 milioni di euro.

A fronte della chiusura degli avvisi di finanziamento scaduti il 24 giugno 2022, il Dipartimento per la trasformazione digitale ha provveduto alla pubblicazione su PA digitale 2026 di nuovi avvisi [Avviso Investimento 1.2 “Abilitazione al cloud per le PA Locali” Scuole Giugno 2022 – 40 milioni di euro ancora disponibili; Avviso Misura 1.4.1 "Esperienza del Cittadino nei servizi pubblici" Scuole Giugno 2022 – 20 milioni di euro ancora disponibili].

Al riguardo, il MI evidenzia quanto segue:

  • con riferimento all’iniziativa “Siti web”, sono stati estesi i beneficiari delle risorse al fine di includere anche le Scuole primarie, ma le proposte devono essere presentate esclusivamente da sedi di Direttivo;
  • tramite i predetti avvisi, è possibile finanziare non solo le iniziative da avviare, ma anche le attività avviate/concluse a partire dal 1° febbraio 2020, a meno che esse non siano state finanziate da altri fondi pubblici, nazionali, regionali o europei;
  • il contributo finanziato consiste in una somma forfettaria, definita sulla base di analisi di contesto, che viene erogata al raggiungimento del risultato prefissato. Ciò semplifica molto l’attività amministrativa delle Scuole in quanto non è prevista la rendicontazione a costi reali dei finanziamenti erogati.

Il Ministero dell’Istruzione ha messo a disposizione della documentazione e degli strumenti di assistenza funzionali a supportare le Scuole nell’adesione agli avvisi di finanziamento (a titolo esemplificativo: Linee guida per il processo di migrazione al cloud delle Istituzioni scolastiche; servizio di prenotazione di chiamata sull’Help Desk Amministrativo Contabile). Maggiori informazioni in merito sono disponibili nella sezione “Strumenti” sulla pagina web del RTD del Ministero e delle Scuole.

 

Logo SinergieSinergie di Scuola è un'iniziativa editoriale di HomoFaber Edizioni. Da oltre dieci anni nel campo dell'informazione scolastica e della pubblica amministrazione.

Resta in contatto

Newsletter