Questo sito ricorre ai cookies per ottimizzarne l'utilizzo da parte del visitatore. Continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire, clicca qui.

LOGIN

Martedì, 04 agosto 2020

     
HOME Notizie Amministrazione Disposizioni in materia di certificati e dichiarazioni sostitutive
29 Dic 2015

Disposizioni in materia di certificati e dichiarazioni sostitutive

Considerate le numerose richieste provenienti dalle scuole di atti e documenti attestanti stati e qualità dei docenti neoassunti, con nota prot. n. 15372 del 22/12/2015 l’Usr per la Calabria ricorda che, ai sensi all’art. 15 della legge n.183/2011, dal 1° gennaio 2012 sono entrate in vigore le modifiche alla disciplina dei certificati e delle dichiarazioni sostitutive di cui al Dpr 445/2000. Nell’ottica della completa decertificazione nei rapporto tra P.A. e privati, secondo la nuova norma, i certificati sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive di certificazioni o dall’atto di notorietà da parte degli interessati.

Pertanto, le amministrazioni non possono accettare né richiedere certificati attestanti stati o qualità autocertificabili dall’utente, tanto più che tali comportamenti integrano, per espressa previsione di legge, violazione dei doveri di ufficio. Le scuole dunque devono acquisire d’ufficio dati o documenti necessari.

Per approfondimenti sul tema: "Autocertificazione, decertificazione e controlli".

 

Logo SinergieSinergie di Scuola è un'iniziativa editoriale di HomoFaber Edizioni. Da oltre dieci anni nel campo dell'informazione scolastica e della pubblica amministrazione.

Resta in contatto

Newsletter