LOGIN

Giovedì, 24 luglio 2014

     
HOME Le Notizie Sindacati Sbloccato il pagamento delle ferie ai supplenti
12 Set 2012

Sbloccato il pagamento delle ferie ai supplenti

L'11 settembre si è svolta al MIUR una riunione tra le organizzazioni sindacli della scuola e i rappresentanti delle Direzioni del personale e delle politiche economiche.

L’incontro, incentrato sugli aspetti gestionali e contabili derivanti dall’applicazione  del D.L. 95/2012 (cd. spending review), ha toccato vari argomenti, tra cui anche l'attesissimo nuovo schema di convenzione di cassa (il Miur ha inviato la bozza al Mef per il previsto visto di controllo) e il nuovo sistema di tesoreria unica che entrerà in vigore dal 12 novembre prossimo. Da questa data, infatti, le somme depositate dalla scuola sul conto dell'istituto cassiere verranno trasferite dallo stesso alla Banca d'Italia. Presso l’istituto cassiere sono previsti due conti per ogni istituzione scolastica: il primo infruttifero (stato, enti locali etc ) e l'altro fruttifero (versamenti da terzi: alunni, sponsor, ecc.). Le scuole continueranno ad operare con la banca prescelta che si interfaccerà dunque con la Banca d'Italia. Le modalità operative saranno comunque presto illustrate dal Miur con un'apposita circolare.

Nell'incontro si è discusso anche del pagamento delle supplenze; "a partire dal mese di gennaio - leggiamo in un comunicato di Uil Scuola - il pagamento delle supplenze brevi sarà gestito dagli uffici del Tesoro con modalità analoghe a quella già previste per il cedolino unico". Non subiscono modifiche nè l'entità delle le risorse assegnate ad ogni scuola e nemmeno le modalità di integrazione della dotazione iniziale.

Altro tema "caldo" la monetizzazione delle ferie: come già comunicato su queste pagine, il Mef, con il messaggio Spt n. 135 del 6 settembre, ha sbloccato il pagamento delle ferie maturate dai supplenti prima dell'entrata in vigore del decreto sulla revisione della spesa.

Sono anche in via di erogazione le somme per il pagamento delle supplenze e delle spese di funzionamento, relative agli ultimi quattro mesi del 2012 che terranno conto del nuovo dimensionamento scolastico. Le assegnazioni verranno disposte e comunicate alle scuole entro il mese di settembre.

Infine, per quanto concerne le visite fiscali, con un accordo con le Regioni è stato costituito un fondo forfetario per la gestione dei relativi costi. Pertanto le scuole non dovranno più provvedere ai pagamenti delle stesse. Tali norme sono applicabili dalla data di conversione in legge del decreto sulla revisione della spesa (7 agosto 2012), salvo interpretazione più favorevole che potrebbe estendere la decorrenza al 1 gennaio 2012.

Logo SinergieSinergie di Scuola è un'iniziativa editoriale di HomoFaber Edizioni. Da oltre dieci anni nel campo dell'informazione scolastica e della pubblica amministrazione.

Resta in contatto

Newsletter