Questo sito ricorre ai cookies per ottimizzarne l'utilizzo da parte del visitatore. Continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire, clicca qui.

LOGIN

Venerdì, 06 dicembre 2019

     
HOME Notizie Previdenza Utilizzo del gestionale PASSWEB
27 Nov 2019

Utilizzo del gestionale PASSWEB

Oggi si è svolto al Miur il confronto tra Amministrazione, INPS e OO.SS. sulla applicazione del gestionale Passweb da parte delle scuole.

Ne dà notizia la FLC Cgil, comunicando che da parte del Ministero c'è la volontà di individuare soluzioni che consentano di effettuare una veloce e puntuale certificazione del diritto a pensione del personale della scuola utilizzando un applicativo che permetta ai due sistemi informativi del MIUR (SIDI) e dell’INPS (PASSWEB) di dialogare e scambiare dati.

"Da parte sua - scrive il Sindacato - l’Inps continua a sottovalutare le problematiche connesse all’utilizzo di Passweb, insistendo sulla titolarità dei dirigenti scolastici in quanto “datori di lavoro” del personale di ruolo in servizio presso le istituzioni scolastiche e sulla sostanziale facilità di utilizzo dell’applicativo e imputando le difficoltà denunciate all’assenza di collaborazione da parte delle scuole".

"Abbiamo perciò puntualizzato - continua - che il datore di lavoro del personale scolastico è l’amministrazione scolastica centrale e periferica e rimarcato l’estrema complessità connessa all’utilizzo dell’applicativo che non consiste nella mera trascrizione di dati di servizio noti alle segreterie ma prevede la validazione di servizi prestati e il loro riconoscimento ai fini pensionistici, spesso in assenza dei dati necessari. In tal modo sulle scuole viene “scaricata” dall’INPS una procedura molto complessa, senza il necessario supporto e, in alcuni casi, con vere e proprie inaccettabili intimidazioni da parte di alcuni dirigenti provinciali INPS che si rivolgono ai dirigenti scolastici e al personale di segreteria come a loro sottoposti".

E copnclude: "Abbiamo pertanto sollecitato la sottoscrizione di un’Intesa nazionale tra MIUR, INPS e OO.SS. che definisca compiti e adempimenti di ciascun soggetto con una prima fase sperimentale e una successiva fase di messa a regime delle procedure.

All’Intesa dovrà fare seguito l’apertura di tavoli tecnici regionali per verificare il numero delle pratiche e la loro distribuzione per provincia, individuando soluzioni specifiche per le singole situazioni, dalla creazione di una task force di Dsga e assistenti amministrativi a supporto degli uffici provinciali - con la possibilità per le scuole di sostituire il personale amministrativo temporaneamente “ceduto” - all’individuazione di forme di supporto alle scuole da parte degli uffici provinciali, con impegno dell’INPS ad effettuare la formazione necessaria.

Contemporaneamente si dovrà provvedere a implementare il Sidi, riducendo progressivamente l'impegno delle scuole e limitandolo alla sola immissione dei dati".

Logo SinergieSinergie di Scuola è un'iniziativa editoriale di HomoFaber Edizioni. Da oltre dieci anni nel campo dell'informazione scolastica e della pubblica amministrazione.

Resta in contatto

Newsletter