Questo sito ricorre ai cookies per ottimizzarne l'utilizzo da parte del visitatore. Continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire, clicca qui.

LOGIN

Mercoledì, 20 gennaio 2021

     
HOME Notizie Miur Recupero formativo, la Ministra torna a parlare di PAI
13 Gen 2021

Recupero formativo, la Ministra torna a parlare di PAI

"È condivisibile la preoccupazione per la quale la sospensione della didattica in presenza, nonostante gli investimenti del governo e l’impegno quotidiano di tutto il personale scolastico possa determinare un impoverimento degli apprendimenti.

Per conoscere l’effettivo impatto della perdita degli apprendimenti prodotta dalle conseguenze della pandemia ed intervenire in modo mirato è necessario disporre di dati e analisi sugli apprendimenti degli studenti. Solo così è possibile intraprendere un processo di analisi e la pianificazione di azioni di contenimento dei probabili effetti negativi provocati dalla pandemia. È per tale ragione che stiamo lavorando con le istituzioni scolastiche rilevando compiutamente anche gli effetti del fenomeno della dispersione scolastica".

Così la Ministra Azzolina al question time alla Camera del 13 gennaio.

"Ricordo inoltre che l’OM 11 del maggio scorso ha individuato uno specifico strumento da utilizzare in presenza di uno o più insufficienze: il Piano di Apprendimento Individualizzato (PAI). Proprio attraverso il PAI il consiglio di classe individua per ciascuna disciplina in cui sono state manifestate delle carenze gli obiettivi di apprendimento da conseguire. Nonché specifiche strategie per il miglioramento dei livelli di apprendimento. Il DL 22 dello scorso anno ha disposto che le attività concernenti il PAI si potessero svolgere non solo tra il periodo intercorrente tra il 1° settembre 2020 e l’inizio delle lezioni, ma nel corso di tutto l’anno scolastico 2020/21, secondo tempi, forme e modalità stabilite dalle singole autonomie scolastiche.

Per il miglioramento formativo e didattico, chiederò ulteriori ristori formativi, per potenziare gli strumenti appena ricordati e per realizzare, anche con riferimento al primo ciclo di istruzione, iniziative di integrazione, recupero e sostegno degli apprendimenti finalizzate alla riduzione del gap formativo derivante dal prolungato ricorso all’attività della didattica a distanza".

Logo SinergieSinergie di Scuola è un'iniziativa editoriale di HomoFaber Edizioni. Da oltre dieci anni nel campo dell'informazione scolastica e della pubblica amministrazione.

Resta in contatto

Newsletter