Questo sito ricorre ai cookies per ottimizzarne l'utilizzo da parte del visitatore. Continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire, clicca qui.

LOGIN

Domenica, 26 maggio 2019

     
HOME Le Notizie Miur Aree a rischio e a forte processo migratorio: il CCNI 2015/2016
06 Feb 2017

Aree a rischio e a forte processo migratorio: il CCNI 2015/2016

Il 2 febbraio 2017 è stato sottoscritto al MIUR il Contratto integrativo ai fini dell’assegnazione delle risorse per finanziare i progetti delle scuole in aree a rischio e a forte processo immigratorio, approvati dalle Direzioni Scolastiche regionali per l’anno scolastico 2015/2016.

L’ipotesi di CCNI tra MIUR e sindacati era stata siglata a febbraio 2016 e ha attraversato un lungo iter burocratico di certificazione durato un anno prima di arrivare alla sua sottoscrizione definitiva, a seguito della quale potranno essere chiusi anche i rispettivi Contratti Integrativi Regionali.

Le risorse complessive ammontano a 18.458.933,00 euro e saranno assegnante dal MIUR secondo i criteri stabiliti l’anno scorso.

Le Organizzazioni sindacali hanno chiesto al Ministero di procedere con tempestività nell’assegnazione delle risorse alle scuole in modo da consentire il pagamento del personale che ha già concluso i progetti da un anno.

Con l’occasione le OO.SS. anche sollecitato l’Amministrazione circa l’assegnazione relativa all’ipotesi di CCNI relativa al MOF 2016/2017, siglata a giugno 2016, dal momento che non è ancora stata inviata alle scuole la rettifica sull’integrazione dovuta per il ricalcolo dei parametri per gli incarichi specifici ATA.

Il Ministero ha informato che invierà l’assegnazione ad integrazione del finanziamento alle scuole non appena concluso l’iter di verifica da parte degli organi di controllo del MEF sulla ricostruzione del MOF per gli anni scolastici precedenti, che è ancora in corso.

Fonte: Flc Cgil

Logo SinergieSinergie di Scuola è un'iniziativa editoriale di HomoFaber Edizioni. Da oltre dieci anni nel campo dell'informazione scolastica e della pubblica amministrazione.

Resta in contatto

Newsletter