Questo sito ricorre ai cookies per ottimizzarne l'utilizzo da parte del visitatore. Continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire, clicca qui.

LOGIN

Martedì, 06 dicembre 2022

     
HOME Notizie Attualità La contabilità delle istituzioni scolastiche: raccolta di FAQ
09 Set 2022

La contabilità delle istituzioni scolastiche: raccolta di FAQ

Proponiamo una raccolta di FAQ riguardante le procedure di contabilità delle scuole.

SCARICA LO SPECIALE

In particolare, le FAQ riguardano i seguenti argomenti:

Chiusura del fondo economale per le minute spese

Quali operazioni deve effettuare il DSGA al termine dell'esercizio finanziario?

Fondo minute spese esaurito in corso d'anno

Il Consiglio di Istituto ha fissato il fondo minute spese a € 700,00. In caso di esaurimento dell'intero fondo in corso d'anno finanziario è possibile reintegrarlo? Se sì, come?

Minute spese e personale delegato

Come avviene la gestione delle minute spese dopo l'apertura annuale del fondo?

È corretto consegnare il codice fiscale del DSGA al dipendente (collaboratore scolastico o docente) che si reca presso l'esercizio commerciale per l'acquisto dell'articolo, affinché sullo scontrino fiscale venga riportato il codice fiscale del DSGA?

Gestione delle entrate e delle spese

In cosa consistono le varie fasi di accertamento, riscossione, versamento, impegno, liquidazione, ordinazione e pagamento?

Conto consuntivo: promemoria

Quali modelli compilare? Quali documenti allegare e consegnare ai revisori dei conti?

Conto consuntivo: documenti principali e allegati

Cosa sono conto finanziario e conto del patrimonio? E quali gli altri documenti?

Fine anno scolastico: attività amministrativo-contabili

Quali sono gli adempimenti che la scuola deve effettuare?

Imposta di bollo virtuale

Alcune aziende inseriscono nella fattura elettronica la voce: bollo virtuale: SI e imposta di bollo: 2.00-

Questo bollo tendenzialmente non viene contabilizzato sull'imponibile della fattura e nemmeno sull'IVA.

In altri casi invece viene inserito nel riepilogo IVA con aliquota "0" ai sensi del DPR 653 art.15 e poi viene sommato all'imponibile da pagare.

Come funziona e come viene gestita questa imposta di bollo virtuale?

Spese per il taxi sostenute dal Dirigente scolastico

La spesa del taxi sostenuta dal Dirigente Scolastico per partecipare ad un incontro presso l’Ufficio Scolastico Provinciale per il tragitto dalla stazione ferroviaria all’Ufficio di destinazione può essere rimborsata?

Compenso per il Dirigente scolastico per l'attività di coordinatore di un progetto

Il compenso che dovrà percepire il Dirigente Scolastico come coordinatore del progetto finanziato dal MI, DM 48/2021 art.3 comma1 lett.a, è soggetto alla decurtazione del 70% con relativo versamento al Fondo Regionale?

Finanziamenti ex DL 73/2021 - Decreto Sostegni bis

Preso atto dei finanziamenti ex DL 73/2021 Sostegni bis, è possibile a Vs. avviso utilizzarli per attività di recupero in orario curricolare con gruppi di livello, pagando docenti fuori dalle loro ore di servizio? Oppure si devono svolgere dette ore al pomeriggio? Penso alla scuola primaria a tempo pieno che termina alle 16 oppure alle 16,30, dove detti corsi sarebbero davvero pesanti oltre le 8 ore giornaliere.

Fattura elettronica senza split payment

La scuola riceve una fattura elettronica con il solo importo dell'imponibile senza indicazione dell'importo dell'IVA, senza split payment - con natura operazione N6.6 (inversione contabile - cessione di prodotti elettronici) e l'indicazione, ai sensi dell'articolo 17, comma 6, lett. c), D.P.R. 633/1972 - (reverse charge), come da nuove specifiche dettate dall'Agenzia delle Entrate, obbligatorie dal 1° gennaio 2021.

È una fattura che la scuola può accettare? Dopo averla accettata, quale procedura deve seguire per pagare l'IVA e trovarsi a posto dal punto di vista contabile?

Risorse provenienti dal Fondo per il miglioramento dell'offerta formativa

Come si interpreta la disposizione legislativa di cui all’art. 1, comma 249 della legge n. 160/2019, c.d. legge finanziaria 2020, secondo cui le risorse iscritte nel fondo di cui all’art.1, comma 126 della legge n. 107/2015 già confluite nel fondo per il miglioramento dell’offerta formativa sono utilizzate dalla contrattazione integrativa in favore del personale scolastico senza ulteriore vincolo di destinazione? Tali risorse possano essere estese anche al personale DSGA data l’ipotesi del CCNI del 31.08.2020 e la dichiarazione congiunta ad essa allegata che sembrerebbe fare riferimento al DSGA quale ulteriore soggetto destinatario delle risorse stanziate dal D.L. n. 104/2020?

Compensi aggiuntivi per il DSGA

Si chiedono chiarimenti in merito alla Faq del MI n. F000402 del 30/06/2021 dove viene ribadito quanto segue: "Si ricorda altresì che, in allegato al CCNI riguardante il Fondo per il Miglioramento dell'Offerta Formativa a.s. 20-21, è stata sottoscritta una dichiarazione congiunta con la quale le parti condividono la necessità della valorizzazione di tutto il personale scolastico, con particolare riferimento ai Dsga, con l'obiettivo di riconoscere i maggiori impegni previsti dai piani dell'offerta formativa e dai piani organizzativi per far fronte nell'anno scolastico 2020/2021 alle misure di prevenzione del rischio contagio connesse all'emergenza epidemiologica da COVID 19."

Nel nostro istituto non è stato previsto nulla per il DSGA nel fondo d'istituto - valorizzazione del merito del personale scolastico, in quanto a seguito di una faq dell'ARAN il DSGA sembrerebbe non averne diritto. Al momento il DSGA percepisce solo quota variabile indennità di direzione, art. 56 del CCNL, con le modalità stabilite nel CCNL del 31/08/1999 e nelle misure definite con la tabella 9 modificata dall'1/09/2008 dalla sequenza contrattuale 25/7/08.

Compensi per il personale per la gestione dei PON

Essendo stato autorizzato un PON Apprendimento e socialità, per un importo complessivo di € 14.205,00, costituito da n. 3 moduli (FRANCESE € 5.082,00; TEDESCO € 4.041,00; INGLESE € 5.082,00) vi chiedo, cortesemente, quali sono i criteri ovvero la “misura” per determinare i compensi di GESTIONE (FRANCESE € 2.082,00; TEDESCO € 1.041,00; INGLESE € 2.082,00) del Dirigente Scolastico, DSGA e del personale ATA?

Compenso per incarico di Esperto/Tutor affidato a docente in pensione

Nell'istituto scolastico in cui lavoro negli anni precedenti è stato fatto un incarico di Esperto/Tutor, nell'ambito delle attività del PON Competenze di Base, a un docente in pensione che dev'essere ancora liquidato.

Chiedo se il docente deve presentare notula di spesa come il prestatore d'opera occasionale (pagamento del netto/Irpef/Irap), o in che modo dev'essere pagato? La scuola dovrà rilasciare la CU direttamente al docente?

Dall'incarico non si riesce a capire le modalità di pagamento. Mi è stato suggerito di pagarla come formatore, ma la docente non ha svolto attività di formazione, bensì l'esperto/tutor al'interno del PON.

Pagamento di un esperto esterno nell’ambito di un PON

Nell'ambito di un PON-FSE, dopo l'emissione di un avviso esterno, è stata reclutata una dipendente autorizzata dall’università statale di appartenenza a svolgere l’incarico di esperta. Chiedo se la predetta debba emettere una notula per prestazioni occasionali e solo successivamente elaborare il pagamento con la ritenuta d’acconto nella misura del 20% oppure se occorre procedere ad elaborare un semplice cedolino relativo a compensi accessori per progetto PON-FSE con ritenuta IRPEF nella misura dichiarata dall’esperta con aliquota del 27%?

Gestione delle economie derivanti da progetti PON conclusi

Le economie derivanti da progetti PON conclusi (nello specifico PON FSE ”Inclusione sociale e lotta al disagio” e “Competenze di base“) possono essere utilizzate in bilancio nel corrente anno per altre attività, progetti e spese, o devono essere restituite, e in che modalità se del caso?

Se non dovessero essere restituite, e si potessero impiegare per altre attività, progetti e/o spese, occorre reimpiegarle per finanziare le stesse tipologie o voci di spesa non impegnate completamente?

Si potrebbe anche accantonarle nella disponibilità da finanziare, oppure re-impiegarle l’anno prossimo e destinarle ad altre attività e/o progetti con prelievo dall’avanzo di amministrazione, e in questo caso prelevandolo da quello vincolato o non vincolato?

Compensi destinati ai Dirigenti scolastici nell’ambito dei PON

In relazione ai compensi destinati ai Dirigenti Scolastici per incarichi legati a PON e altri tipi di progetti quale è l'iter da seguire?
Inoltre, quali sono gli incarichi che richiedono necessariamente l'autorizzazione da parte dell'USR?

La pubblicazione, come tutti gli Speciali, è riservata agli abbonati.

COME ABBONARSI

 

Logo SinergieSinergie di Scuola è un'iniziativa editoriale di HomoFaber Edizioni. Da oltre dieci anni nel campo dell'informazione scolastica e della pubblica amministrazione.

Resta in contatto

Newsletter