Questo sito ricorre ai cookies per ottimizzarne l'utilizzo da parte del visitatore. Continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire, clicca qui.

LOGIN

Lunedì, 13 luglio 2020

     
HOME Notizie Attualità Coronavirus, decreto “Cura Italia”: mobilità e concorsi vanno avanti
16 Mar 2020

Coronavirus, decreto “Cura Italia”: mobilità e concorsi vanno avanti

“È nei momenti più duri che la scuola diventa ancora più comunità. È nei momenti più duri che noi dobbiamo ricordarci che l’anno scolastico quest’anno deve concludersi, ma dobbiamo preparaci a far sì che l’anno scolastico prossimo parta con regolarità, così come con regolarità vanno portate avanti tutta una serie di misure, tutta una serie di scadenze che ci sono: la mobilità per esempio andrà assolutamente avanti, perché ci sono dei docenti, c’è del personale ATA, che hanno tutto il diritto di fare la domanda di mobilità per ricongiungersi ai propri cari. O così come i concorsi, anche questi andranno avanti nelle modalità che vi spiegherò”.

Così ha detto la Ministra Azzolina, in diretta su Facebook, illustranndo le misure approvate oggi dal Consiglio dei Ministri, contenute nel Decreto "Cura Italia".

In merito hai concorsi ha poi chiarito: “Con la Ministra Dadone e il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, siamo assolutamente d’accordo sul fatto che i concorsi vadano banditi prestissimo. Le prove concorsuali saranno sospese per i prossimi 60 giorni, ma tanto il Ministero dell’Istruzione non aveva intenzione di fare prove concorsuali nei prossimi 60 giorni, perché le avevamo pensate per fine maggio, inizi giugno. Chiaramente vedremo quale sarà lo scenario epidemiologico del nostro Paese, sperando che possa migliorare il prima possibile, quindi i concorsi verranno banditi presto, perché abbiamo bisogno di assumere a settembre i docenti precari”.

LEGGI ANCHE:

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Logo SinergieSinergie di Scuola è un'iniziativa editoriale di HomoFaber Edizioni. Da oltre dieci anni nel campo dell'informazione scolastica e della pubblica amministrazione.

Resta in contatto

Newsletter