Questo sito ricorre ai cookies per ottimizzarne l'utilizzo da parte del visitatore. Continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire, clicca qui.

LOGIN

Domenica, 19 novembre 2017

     
HOME Le Notizie Amministrazione Procedure di gara e informazioni da fornire a candidati e offerenti
14 Nov 2017

Procedure di gara e informazioni da fornire a candidati e offerenti

Con riferimento ai PON “Per la scuola” FSE/FESR 2014/2020 il Miur ha invitato le scuole ad una più attenta e rigorosa gestione dei processi di affidamento pubblico.

Infatti, dopo le verifiche di I livello effettuate sulla documentazione allegata alle certificazioni di spesa delle Istituzioni scolastiche beneficiarie dei progetti cofinanziati con i Fondi Strutturali Europei, è emersa una frequente omissione in ordine alle “informazioni da fornire ai candidati e gli offerenti – Art. 79 del D.lgs 163/2006 e art. 76 del D.lgs 50/2016”.

Nello specifico, sia l’art. 79 comma 5 del D. lgs 163/2006 che l’art. 76 comma 5 del D. lgs 50/2016 prevedono che è obbligo alle stazioni appaltanti comunicare d’ufficio, mediante posta elettronica certificata o strumento analogo ed entro un termine non superiore a cinque giorni:

  1. l'aggiudicazione, all'aggiudicatario, al concorrente che segue nella graduatoria, a tutti i candidati che hanno presentato un'offerta ammessa in gara, a coloro la cui candidatura o offerta siano state escluse se hanno proposto impugnazione avverso l'esclusione o sono in termini per presentare impugnazione, nonché a coloro che hanno impugnato il bando o la lettera di invito, se tali impugnazioni non siano state respinte con pronuncia giurisdizionale definitiva;
  2. l'esclusione ai candidati e agli offerenti esclusi;
  3. la decisione di non aggiudicare un appalto ovvero di non concludere un accordo quadro, a tutti i candidati;
  4. la data di avvenuta stipulazione del contratto con l'aggiudicatario, ai soggetti di cui alla punto 1. C

Il Miur segnala dunque l’importanza di procedere con tali comunicazioni per garantire la massima trasparenza in ordine alle modalità di scelta dei contraenti e quindi alle determinazioni della stazione appaltante in fase di aggiudicazione.

Tutti i beneficiari dovranno pertanto prestare maggiore attenzione alla gestione delle procedure d’appalto pubblico, per evitare di incorrere in errori tali da poter comportare pregiudizio alle spese imputate sul bilancio Comunitario. 

Logo SinergieSinergie di Scuola è un'iniziativa editoriale di HomoFaber Edizioni. Da oltre dieci anni nel campo dell'informazione scolastica e della pubblica amministrazione.

Resta in contatto

Newsletter