Questo sito ricorre ai cookies per ottimizzarne l'utilizzo da parte del visitatore. Continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire, clicca qui.

LOGIN

Venerdì, 10 luglio 2020

     
HOME Notizie Amministrazione PagoInRete, dal 30 giugno obbligatorio per le scuole
26 Giu 2020

PagoInRete, dal 30 giugno obbligatorio per le scuole

Con la nota n. 1125 dell' 8/05/2020, il M.I. ha fornito chiarimenti in merito all'adesione alla Piattaforma PagoPA e scadenza del termine del 30 giugno di cui all' art. 65, comma 2, del D.lgs n. 217/2017.

Ai sensi di tale norma come da ultimo modificata dal D.L. n. 162/2019 (Decreto Milleproroghe), dal 30 giugno i prestatori di servizi di pagamento, c.d. PSP (Banche, Poste, istituti di pagamento e istituti di moneta elettronica) sono chiamati ad utilizzare unicamente la piattaforma PagoPA per erogare servizi di pagamento verso le Pubbliche Amministrazioni. Di conseguenza, le Istituzioni Scolastiche devono adottare e utilizzare in via esclusiva la piattaforma PagoPA, in quanto i servizi di pagamento alternativi a PagoPA risulteranno illegittimi. Inoltre, il D. Lgs 165/2001, art. 1, comma 2, impone l’utilizzo obbligatorio di PagoPA per ogni tipologia di incasso, senza nessuna esclusione.

Al fine di consentire alle scuole l’utilizzo di PagoPA, il Ministero ha già sviluppato e messo a disposizione di tutte le Istituzioni Scolastiche il Sistema centralizzato per i pagamenti telematici del Ministero dell'Istruzione, Pago In Rete, “compliant by design” con la Piattaforma PagoPA con la quale interagisce direttamente.

Il Sistema Pago In Rete del Ministero è dedicato a Istituzioni Scolastiche, Famiglie e Cittadini e consente:

  • alle Istituzioni Scolastiche: di ricevere dalle famiglie i pagamenti tramite PagoPA per i servizi scolastici e di poterne gestire l’intero ciclo di vita, dall’emissione degli avvisi telematici alla riconciliazione degli incassi con le scritture contabili nei sistemi di bilancio;
  • alle Famiglie: di pagare telematicamente con PagoPA tasse scolastiche, viaggi di istruzione, visite didattiche, assicurazione integrativa alunni, mensa scolastica autogestita, attività extracurriculari, contributi volontari per specifici servizi;
  • al Cittadino: di effettuare pagamenti telematici di contributi a favore del MI (ad esempio Tasse per concorsi indetti dal Ministero dell’Istruzione o Bollo per riconoscimento titoli di studio esteri).

Il sistema Pago In Rete permette un dialogo diretto con la Piattaforma PagoPA, che si occupa della comunicazione e dello scambio dati con i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP). Tutti i servizi disponibili su Pago in Rete sono erogati, per le scuole, a titolo gratuito e sono fruibili sia da PC, Tablet, Smartphone e qualsiasi altro dispositivo portatile.

Per ottemperare agli obblighi di legge di cui sopra, le Istituzioni Scolastiche non devono effettuare alcun passo procedurale per aderire alla piattaforma PagoPA in quanto il Ministero dell’Istruzione si è già fatto carico di tutte le attività formali. Le scuole possono assolvere agli obblighi richiesti semplicemente utilizzando il Sistema Pago In Rete del MI o i servizi di integrazione con le soluzioni software in uso presso le Istituzioni Scolastiche.

È possibile accedere al sistema Pago In Rete dall’area riservata all’interno del Portale del Ministero dell’Istruzione utilizzando le proprie credenziali IAM, SPID o POLIS. Maggiori informazioni sono disponibili al seguente indirizzo: https://www.istruzione.it/pagoinrete/.

È possibile consultare il materiale operativo di supporto accedendo al seguente link:
https://sidi.pubblica.istruzione.it/sidi-web/dettaglio-documento/pagamenti-telematici-pago-in-rete.

Gestione dei dati personali

Con nota 1304/2020 il M.I. ha fornito istruzioni per la corretta gestione dei dati personali relativi ai soggetti versanti associati all’alunno, nell’ambito del servizio “Pago In Rete”, per l’abilitazione di tali soggetti all’esecuzione dei pagamenti telematici intestati.

Le segreterie scolastiche possono abilitare le famiglie al pagamento telematico per le tasse e i contributi scolastici con due modalità:

  1. configurando contribuzioni eseguibili in forma volontaria dagli utenti del servizio, che non prevedono l’intestazione all’alunno
  2. emettendo degli avvisi digitali di pagamento intestati agli alunni e notificandoli ai soggetti versanti ad essi associati che si fanno carico di effettuare i pagamenti richiesti. Inoltre, le segreterie scolastiche possono abilitare il rappresentante di classe, su esplicita richiesta dello stesso, alla visualizzazione e pagamento degli avvisi intestati agli alunni della classe per conto del genitore che lo ha espressamente autorizzato.

Le associazioni alunno-versante e alunno-rappresentante di classe sono effettuate sul portale “Pago In Rete” dalle Istituzioni scolastiche secondo le modalità descritte nella nota, al fine di abilitare al pagamento telematico degli avvisi intestati all’alunno.

Guida e modelli di Sinergie di Scuola

Sul n. 100 - Giugno 2020 di Sinergie di Scuola, Gabriella Bellafiore propone una guida illustrata per accedere a PagoInRete e per effettuare i pagamenti (SCARICA L'ARTICOLO). La guida può anche essere utile alle scuole per illustrare alle famiglie tutte le funzionalità.

All'articolo solo allegati i seguenti documenti:

  • Circolare informativa per famiglie
  • Modalità associazione alunno/genitore
  • Richiesta di associazione alunno/genitore
  • Informativa privacy
  • Brochure
  • Manuale.

I modelli sono riservati agli abbonati Standard ed Esteso.

VAI ALL'OFFERTA PRE-ABBONAMENTO all'a.s. 2020/2021

Ricordiamo che abbonandosi ora si ha diritto a scaricare anche tutto il materiale pregresso, compresi tutti gli SPECIALI e tutta la MODULISTICA di Sinergie di Scuola.

Logo SinergieSinergie di Scuola è un'iniziativa editoriale di HomoFaber Edizioni. Da oltre dieci anni nel campo dell'informazione scolastica e della pubblica amministrazione.

Resta in contatto

Newsletter