Questo sito ricorre ai cookies per ottimizzarne l'utilizzo da parte del visitatore. Continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire, clicca qui.

LOGIN

Mercoledì, 17 agosto 2022

     
HOME Notizie Amministrazione Compensi esami di Stato: parte la rilevazione
22 Lug 2022

Compensi esami di Stato: parte la rilevazione

Con nota 39670 del 21/07/2022 il Mi ha comunicato l'apertura della "Rilevazione compensi Esami di Stato a.s. 2021/2022".

Facendo seguito alla nota prot. n. 36668 del 21 giugno 2022 con la quale è stata indicata l’assegnazione dell’acconto per il pagamento del personale in parola, il MI comunica che al percorso “SIDI -> Applicazioni SIDI -> Rilevazioni -> Gestione Rilevazioni -> Esami di Stato Conclusivi del II ciclo” è disponibile la rilevazione che consente di presentare le richieste di risorse finanziarie da destinare al pagamento dei compensi al personale che ha operato nelle commissioni per gli esami di Stato conclusivi del II ciclo di istruzione e nei consigli di classe per gli esami preliminari dei candidati esterni – a.s. 2021/22.

Per il compenso riferito alla funzione dei presidenti e dei commissari sarà richiesto di inserire, distintamente, il numero di unità (non di persone che si sono succedute nell’incarico) e il sistema produrrà automaticamente l’importo.

Per il compenso riferito alla distanza della sede di esame dal luogo di residenza o di servizio, dei presidenti e dei commissari sarà richiesto di inserire il numero di unità che si trovano nelle diverse fasce temporali (indicate nel quadro B della tabella A del sopra citato decreto
interministeriale) soltanto per i presidenti, in quanto per i commissari, tutti interni, si applicherà sempre la prima fascia (tempo di percorrenza minore di 30 minuti).

Per il compenso riferito al personale esperto, sarà richiesto di inserire il numero di unità nominate formalmente e il sistema proporrà l’importo.

Sarà inoltre possibile inserire, nella sezione relativa alle ulteriori spese, i compensi per le sessioni suppletive e straordinarie, suddivise tra le tipologie di personale nominato (presidenti e commissari/personale esperto).

Infine, è stata prevista la possibilità di inserire eventuali altri compensi per presidenti e commissari/personale esperto, da indicare direttamente come importi insieme alla motivazione (es. commissario sostituto del presidente, etc).

I dati che le istituzioni scolastiche registreranno sulla rilevazione, acquisiti formalmente agli atti attraverso la validazione del dirigente scolastico sul sistema informativo del Ministero dell’Istruzione, devono consentire al MI di calcolare, scuola per scuola, l’ammontare complessivo della spesa per i compensi per gli Esami di Stato 2021/22, e di disporre eventuali ulteriori assegnazioni a copertura dell’effettivo fabbisogno dell’istituzione scolastica. Le eventuali ulteriori assegnazioni sono calcolate per differenza tra l’ammontare complessivo inserito dalla scuola nella rilevazione, l’acconto già assegnato e le varie ulteriori assegnazioni che saranno eventualmente effettuate nel tempo.

La rilevazione resterà sempre attiva e, alla scadenza del 5 agosto 2022, sarà prevista una prima acquisizione dei dati al fine di consentire l’assegnazione delle risorse sui POS delle istituzioni scolastiche e il pagamento dei compensi, da parte delle scuole, entro la fine del corrente anno scolastico. Negli avvisi disponibili sull’home page dell’applicazione per la rilevazione, con anticipo di una settimana, sarà indicata la tempistica della successiva acquisizione di dati dalla rilevazione.

L’istituzione scolastica, a fronte di nuove e motivate esigenze, avrà sempre la possibilità di presentare una nuova istanza finalizzata a rettificare gli importi richiesti, avendo cura di inserire l’importo complessivamente necessario a completare il pagamento delle commissioni degli esami di Stato (comprensivo anche della quota assegnata in acconto) e non soltanto la somma occorrente per completare i pagamenti. Sarà cura dello scrivente ufficio effettuare le dovute sottrazioni per ricavare l’importo da assegnare.

Alla voce di menu “Esporta Rilevazione” le istituzioni scolastiche potranno scaricare, in vari formati (pdf, xlsx, etc), i dati delle rilevazioni validate nel tempo.

Il dirigente scolastico è abilitato alla validazione della rilevazione e che saranno prese in considerazione, ai fini dell’assegnazione delle risorse finanziarie, soltanto le rilevazioni che risulteranno, alla data di acquisizione, nello stato VALIDATO.

Il MI raccomanda la massima puntualità e correttezza nell’inserimento dei dati finanziari, che dovranno essere indicati al lordo dipendente. E invita le scuole a procedere in tempi rapidi all’erogazione degli emolumenti tenuto conto che le eventuali economie giacenti sul capitolo 2549, piano gestionale 7, saranno ritirate come di consueto a fine esercizio finanziario.

Logo SinergieSinergie di Scuola è un'iniziativa editoriale di HomoFaber Edizioni. Da oltre dieci anni nel campo dell'informazione scolastica e della pubblica amministrazione.

Resta in contatto

Newsletter