LOGIN

Venerdì, 19 dicembre 2014

     
HOME Le Notizie Amministrazione Certificazione dei crediti e rilevazione dei debiti scaduti
19 Apr 2013

Certificazione dei crediti e rilevazione dei debiti scaduti

Qualche giorno fa abbiamo dato notizia delle modalità illutrate dalla Ragioneria Generale dello Stato con le quali le pubbliche amministrazioni dovranno procedere alla certificazione dei crediti e rilevazione dei debiti scaduti e maturati entro il 31 dicembre 2012, obbligo previsto dal decreto-legge n. 35/2013.

Ora anche il Miur, con la nota prot. n. 2536 del 18/04/2013, ha fornito indicazioni specifiche alle scuole e ai
dirigenti scolastici.

Dal testo del decreto-legge è possibile desumere i seguenti adempimenti per quanto d’interesse delle istituzioni scolastiche ed educative:

  • entro il 30 aprile il Miur deve predisporre l’elenco, da trasmettere al Mef, dei debiti “fuori bilancio” scaduti e maturati nel 2012, in ordine cronologico con indicazione dei relativi importi. Le istituzioni scolastiche ed educative statali non devono provvedere in proprio all’adempimento, bensì sono tenute a compilare entro il 23 aprile (PROGATO AL 24 APRILE) una apposita rilevazione resa disponibile sul SIDI (si rimanda alla nota per tutte le istruzioni);
  • entro il 15 maggio il Mef ripartisce le risorse disponibili per il pagamento dei debiti tra i Ministeri interessati. Ciascuna Amministrazione utilizzerà i fondi ricevuti per pagare i debiti contenuti nell’elenco, dando priorità a quelli relativi ai fitti passivi, ai debiti non oggetto di cessione pro soluto e seguendo l’ordine cronologico. Il Miur informerà anche le istituzioni scolastiche ed educative circa i debiti di pertinenza delle stesse che sarà eventualmente possibile pagare grazie ai fondi così resi disponibili;
  • entro il 30 giugno il Ministero comunica ai creditori l’importo e la data entro la quale si provvederà al pagamento del debito;
  • entro il 29 aprile i dirigenti competenti, inclusi i dirigenti scolastici, provvedono a registrarsi sulla piattaforma del MEF per la gestione telematica della certificazione dei crediti vantati nei confronti del Ministero per somministrazioni, forniture e appalti. La mancata registrazione è sanzionata nella misura di 100 euro per giorno di ritardo;
  • a decorrere dal 1° giugno ed entro il 15 settembre si dovrà inserire sulla piattaforma predisposta dal MEF/RGS, l’elenco dei debiti maturati entro il 31 dicembre 2012.

Circa l’obbligo di registrazione sulla piattaforma curata dal Mef per la certificazione dei crediti, il Miur informa che  i dirigenti scolastici non dovranno procedere autonomamente all'operazione, in quanto il Ministero stesso trasmetterà al Mef un elenco dei dirigenti scolastici titolari o reggenti delle istituzioni scolastiche ed educative autonome, per la registrazione massiva ed automatica sulla piattaforma in questione.

Per quanto riguarda gli obblighi relativi all’uso della piattaforma, saranno fornite ulteriori indicazioni al riguardo.

Logo SinergieSinergie di Scuola è un'iniziativa editoriale di HomoFaber Edizioni. Da oltre dieci anni nel campo dell'informazione scolastica e della pubblica amministrazione.

Resta in contatto

Newsletter